Un astro nel blu

Un astro nel blu della volta stellata si è acceso.

Il nostro amore

Il nostro amore è unico è prezioso come il rosso
dell’ippocastano e non morirà mai: è la canzone
innalzata a squarciagola nello spirare del vento
che sparge polvere sulle strade di amori diversi
ma spazza il nostro cammino dei granelli di rena
che giungono dal Sahara dove per noi le radure
sono fonti da cui abbaverarsi che poi son fiumi
in cui nuotiamo controcorrente, com’è difficile
il nostro porre le orme nella via del destino.

Noi siamo due galassie

Noi siamo due galassie che avvolgendosi si baciano
intrecciandosi in una candida spirale nella campanula.

Tu sei il firmamento

Tu sei il firmamento: illumini la volta celeste di luci
e accendi me di fremiti di passione rossa nel sangue.

Le notti con te sono bagnate di piaceri quando concedi
la tua vulva infuocata alla mia fiamma che ti penetra.

E le tue grida di gioia s’innalzano alla Luna che sorride.

 

Mi riempi il cuore

Mi riempi il cuore con una notizia che è un canto di gioia:
nascerà, sarà una bimba, la principessa della fiaba sognata.
Che si trasformerà in realtà e vedrà un capo che sortisce
nell’azzurro del cielo e segnerà il nascere d’un astro.

Tu sei la mia luce

Tu sei la mia luce,
ormai l’astro d’un cammino che si staglia nell’ azzurro.

La stella dei desideri
e un’anima pura e trasparente dai sottili pensieri di canto.

Tu sei e sarai la mia vita oltre il ciliegio del crepuscolo.

 

Tu m’abbagli

Tu m’abbagli con la tua coppa di miele lucente di cui suggo
ogni notte il nettare assaporando il velluto del tuo frutto.

Mi doni ebbrezza nel concedermi la tua vulva silenziosa
che si dischiude in un fremito accarezzata dal mio pene.

Tu sei la luce che m’accende di passione in una fiamma.

 

Tu sei un incanto

Tu sei un incanto:
candida come la pianta del ciliegio i cui frutti sono rossi
d’un amore che è fiamma ardente d’un fuoco da non spegnere
nell’aurora rosata, sinchè non culmini il Sole alla vetta
del nostro cielo turchino ormai privo di nuvole di pianto.

Tu sei il miracolo d’una stella

Tu sei il miracolo d’una stella scesa per incanto
a scaldare con un sorriso celeste la dimora vuota.

Ora vi sono i magnetici raggi nocciola degli occhi
e la vela d’oro della treccia che mi apre al cielo.

Nella dimora c’è il tuo splendore che m’abbaglia.

 

La base ideata

La base ideata
nel disegno di luce della nostra via
è lo zoccolo di ferro d’un destriero
che ci regga come il gambo ben saldo
del profumo d’un tulipano nel vento.

Sinchè ci sia un bagliore d’eternità.

Tu sei la stella del firmamento

Tu sei la stella del firmamento:
splendi di luce tra le altre stelle come una rossa binaria

Sei rossa come il fuoco dell’amore ed accarezzi un cielo
di velluto: il silenzio della notte si ferma ad ascoltare.

Tu sei la luce del cammino

Tu sei la luce del cammino:
con l’oro dei capelli ed i raggi del magnetico nocciola
abbagli i viandanti attoniti ed io t’abbaglio gli occhi.

Per te sono il diamante scintillante colto sul sentiero.

Tu sei l’astro del sentiero

Tu sei l’astro del sentiero,
mi bagni di luce celeste come sono bagnati i prati
in cui giacciamo uniti in coccole e tenere carezze.

Poi vado a cogliere il fiore dal profumo d’ardore.

Una via luminosa

Una via luminosa,
un incanto d’amore fiorito ora bagliore di sentimenti.

Uniti da una gomena
in una nave, prima caravella anche nel vento di maestrale.

Ora e sempre il mare dei pensieri non sarà più increspato.

L’amore è anche sesso

L’amore è anche sesso,
notti al chiarore di Luna dove nel letto splende una stella.

Sei tu la magia della stella che freme di piacere bagnato.

Ed io bagno lo stelo del fiore della passione nell’ostrica
sinchè il fuoco che arde non spara più lapilli nell’aurora.

Il mio amore per te

Il mio amore per te:
baci dal profumo d’una rosa colta nel maggio odoroso.

Sei la viola dei miei pensieri,
nel giardino dei fiori candidi come la tua anima pura.

Un’anima trasparente d’un velo sotto al quale mi riparo
ed i tuoi baci sono bagnati d’aghi sottili di pioggia
nel tuo bosco in cui raccogli dal profumo d’un ciclamino
una perla d’acqua e me la doni inumidendomi le labbra.

La tua mente vola

La tua mente vola
nell’ideare il profumo di gioia e di calore d’un batuffolo.
Tu ne sei certa:
sarà il sigillo al velluto dei pensieri tersi nel cielo.

E’ la promessa dello stagliarsi d’un astro nel firmamento.

E di due diamanti in un sentiero di fiori dall’eterno colore.

Le sfumature del tuo carattere

Le sfumature del tuo carattere:
accenti variopinti di gioia e momenti di cupe idee.

Ma io prendo tale idee e le accendo d’ un arcobaleno
illuminando quegli istanti con le cromature del cielo.

Tu levi il nocciola degli occhi ai colori del blu
trasformando il tuo stupore in sorriso di calore.

 

Le note della tua voce

Le note della tua voce
sono tenere carezze dal bosco di ciclamini della mente.

E’ un canto
di dolci coccole profumate in cui perdere l’orientamento.

Una melodia,
in cui le gocce di bruma si dissolvono ed appare il Sole.

 

I colori della tua anima

Hai un’anima candida
come il nitore del tuo sorriso i cui raggi son calore.

Un’anima nocciola
come il mare sereno degli occhi velati d’incanto.

Un’anima d’oro
come la vela della treccia che mi porta nell’emozione.

E’ un’anima dalla pura varietà di colori ben distinti.