Il sentiero con te è lastricato d’oro

Il sentiero con te è lastricato d’oro:
tu sei la tenera compagna negli anni
sin quando le rughe s’immacoleranno
sul volto vergine nell’incantesimo
del tourbillon di diamanti che hai
disseminato sul selciato su cui volo.

Nella rosea aurora

Nella rosea aurora t’immergi
in un sorso di profumo di caffè
e scendi serena dalle lenzuola.

Siamo ormai nella treccia d’un filo.

Di notte

Di notte sei tu la mia ostrica silente
in cui immetto lo stelo del desiderio
sinchè non spengo l’ardente fiamma.

E’ fuoco di passione sino all’aurora.

In una valle ombrosa

In una valle ombrosa la vera luce
sei tu ed il profumo di glicini sei tu.

Tu sei l’astro azzurro che abbaglia.

I desideri

I desideri con te sono una nuvola
plumbea nel cielo azzurro terso.

M’inzupperò di gocce di pioggia.

Il velo trasparente

Il velo trasparente del nocciola dei tuoi occhi
è per me magica polla alpina che mi nutre.

La sua è la fonte della luce di due stelle.

Io sono il tuo vascello

Io sono il tuo vascello, prima caravella,
e con me solchi spensierata le onde.

Sarai tranquilla e quieta anche nella bufera.

Mai t’abbandonerò

Cali nel sonno su di una scogliera
sicura delle mie braccia di quercia.

Mai t’abbandonerò tra i marosi della vita.

Nel mio giardino

Nel mio giardino di fucsie
coltivo i miei pensieri per te,
mia nota colorata dei giorni
lieti e profumati accanto a te.

Il loro amore mi rende ebbro.

Tu sei il Sole

Tu sei il Sole ch’illumina la via,
vetta di luce del firmamento,
ed io al suo giallo che indora
mi scaldo e trovo pace e quiete.

Nella rosea alba

Nella rosea alba i capelli sul guanciale
sono distesi, vela d’oro della treccia.

Il suo giallo spiga di grano è un dono.

I tuoi lineamenti

I tuoi lineamenti sotto un pettine di Luna
sono la luce che m’abbaglia tra le lenzuola.

Sei il miracolo sceso dal camino nella stanza.

Nel giorno e nella notte

Nel giorno e nella notte
salgo sopra il tuo corpo
e ti faccio urlare di gioia.

Sei tu il mio batuffolo
profumato di miele.

Sotto le stelle e la pioggia

Sotto le stelle e la pioggia
t’introduci sotto le coperte
e sei tu l’astro che abbaglia.

La dimora sarà colma di luce
sinchè l’inonderai d’azzurro.

La notte scura sei tu l’incendio d’amore

La notte scura sei tu l’incendio d’amore
ed io giaccio sopra di te sinchè l’aurora
coi suoi raggi rosei non desterà me e te
uniti in un canto le cui note musicali
c’accompagnano sino all’oro del Sole.

Sei il diamante che scintilla nel buio.