XXII

Stanotte ti offrirò un dono
come nella più bella delle favole:
pescherò dal cielo una stella
e te la porgerò nella sua purezza e la luminosità,
una stella come sei tu, prima luce azzurra scorta
nell’arco d’un destino ora via dal selciato d’oro.

Comments are closed.