XXIV

La treccia azzurra dei pensieri,
accanto al velluto del tuo corpo di miele,
mi porta in alto, là oltre le nuvole.
Ma è soprattutto la magia d’un’anima candida
a rendere rosato e turchese il cielo
e a dissipare, spazzandola via, ogni nube.

Comments are closed.