La clessidra del tempo

Penso solo a te
che sei la luce della notte,
la luce che occulta le stelle
in un’atmosfera di silenzi
che vola nel blu degli astri
fino al limitare d’un’alba rosata
con te come dolce compagna
tra le pieghe gentili del letto.
Quando si dischiude l’aurora
scivoliamo insieme sino a bagnarci
dell’oro del sole
che riscalda le nostre umane vicende
e i nostri affanni
in un arcobaleno iridato di colori.
Così salutiamo il nuovo giorno,
angelo profumato d’incanto,
ritrovando la sabbia scorrere
nella clessidra del tempo.

Comments are closed.