Umili alcove in un paese lacustre

In un paese di case dai muri ingialliti-
s’affaccia s’un dirupo lacustre-
si snodano pochi intrecci di vicoli.
Tra questi-il ritrovo centrale-
è un bar dal retro fumoso e stanco
in cui i vecchi si sfidano a scopa
schiamazzando, insultandosi tra le coppie
per un errore nel completare la primiera.
Casupole al termine dei giorni estivi
inondate dal gioioso riflesso rossastro
del calare del Sole, nell’orizzonte.
Attraverso lo specchio delle finestre
è ammirare un cielo di nubi-sospinte
da un soffio di vento, nell’istante
s’accanisca si proiettano trafelate.
Umili alcove, di amori nel destino,
pochi spiccioli spesi nel cibo e nei pargoli-
il materasso duro unico momento d’ardore.
Semplici unioni profonde, un futuro prevedibile,
tali ai solchi delle rughe- scanalature
al limitare della notte d’un sonno infinito.

One thought on “Umili alcove in un paese lacustre

  1. wonderful publish, very informative. I wonder why the opposite experts
    of this sector do not notice this. You must proceed your writing.

    I’m sure, you’ve a huge readers’ base already!