Ho sete di te

Ho sete della tua pelle,

teneri abbracci

e coccole profumate di miele

nelle notti illuminate solo dal tuo astro,

luccicante come un diadema

e dallo splendore del tuo sorriso che m’apre in un canto di gioia.

 

Il cappuccio dell’aurora,

poi, sarà ebbro di baci

ed infine la tua luce appannerà il sole di mezzogiorno.

Perché tu mi ubriachi di felicità,

scintille d’ebano i tuoi occhi, sinuosi i fianchi snelli

e candida come un fiocco di neve la tua anima.

Comments are closed.