Ispirata dalla canzone Una poesia anche per te di Elisa, contenuta nell’album Soundtrack ‘96-’06.

No so che firmamenti accenderei

perché tu sia felice-

piango lacrime invisibili d’aria,

solamente gli angeli le portan via.

Germorglierà nuova stagione,

aspireremo profumo di rose.

Nasceranno, nell’orizzonte,

poesie solo per te,

per te che hai intessuto sogni

di cristallo fra le stelle

troppo fragili

per rivelarsi lungo il sentiero.

M’apparterrai, dea ramata,

come un piccolo fiore alla terra

come gli astri alla volta stellata.

Ora sei anelito, speranza

dolce sostanza

d’un futuro di miele e velluto.

Il tuo segno rimarrà.

Questo nodo lo scioglierà il sole

come sa fare con la neve,

sei la nota dell’anima

dalle variegate cromature-

mi compenetri come un diamante.

Comments are closed.