Illumini la mia vita

I tuoi piedi di velluto nell’ombra,

le mie mani nella luce

guidano il volo d’aquila reale

dischiudendo un universo cangiante.

Coi baci che m’insegnasti,

in un palpitare d’immagini colorate

le mie labbra impararono a conoscere i tizzoni

del fuoco ardente della stella

scesa per miracolo dal camino

ad illuminare l’intera dimora.

Hai cuore di prato vermiglio,

gambe tornite in calze di sabbia,

capelli di cereale, avena

fluttuanti nel vento come un fiore d’aprile,

anima candida come un giglio-

illumini la mia vita ora che non infuria battaglia

ma tempesta rossa di corolle d’acqua e rugiada.

Comments are closed.