L’isola d’amore

Sei la regina del mio mondo

con la dolcezza del tuo volto,

lo scintillio del sorriso di madreperla

e le dita che assomigliano a petali.

Stella gemella della mia bocca

in giorni costellati di baci,

amor mio, a volte nella nostra vita

batte sul selciato che solchiamo

o scende notturna in fitti aghi di pioggia

ma noi vi nuotiamo controcorrente,

com’è nella vita il nostro cammino.

Ogni notte che trascorro supino

senza le ghirlande delle tue membra

sogno che siamo due alberi

che s’elevano insieme, con radici intricate

come gli ostacoli della nostra epopea.

Immersa in un gomitolo di lenzuola

amami prima d’assopirti stremata

perché sulla riva del mio mare

sei l’unica isola d’amore.

E quando anch’io m’addormenterò

fra le tue braccia candide

lascia stare le mie mani

sui tuoi capezzoli ancor turgidi.

Comments are closed.