Il nostro orizzonte

Sarà il mazzo di rose che ti donerò

a profumarti la pelle ambrata

che, in un vago tremore di stelle,

mi fa ambire a notti di saliscendi.

Intanto ardo in un’unica fiamma

e, nelle ghirlande delle tue braccia,

la mia isola ancor ignota

avrà la forma del tuo corpo.

Lo spazio avrà un unico fremito,

un orizzonte solo per te e per me.

Comments are closed.